Ti trovi in:

Il Consorzio di Vigilanza Boschiva di Mezzolombardo si è costituito con L.R. 21.10.1963 ed è formato dai Comuni di Mezzolombardo, Mezzocorona, Faedo, Roverè della Luna, Fai della Paganella, Zambana, San Michele all'Adige e dal 1° gennaio 2005 dal Comune di Lavis.

L'attività del Consorzio è iniziata nel gennaio 1979 e consiste prevalentemente nella sorveglianza del patrimonio boschivo sul territorio della circoscrizione forestale n. 22. La gestione consorziale è stata affidata al Comune di Mezzolombardo, Capoconsorzio.

  • Comune di Mezzolombardo (ente capofila)
  • Comune di Mezzocorona
  • Comune di Fai della Paganella
  • Comune di Roverè della Luna
  • Comune di Zambana
  • Comune di San Michele all'Adige
  • Comune di Faedo
  • Comune di Lavis

pagina_sito

Referenti:

SEGRETARIO DEL CONSORZIO

dott.ssa Calovi Claudia

  • tel 0461 608238
  • e-mail claudia.calovi@comune.mezzolombardo.tn.it

Il principio della trasparenza, inteso come «accessibilità totale» alle informazioni che riguardano l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, è stato affermato con decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. Obiettivo della norma è quello di favorire un controllo diffuso da parte del cittadino sull'operato delle istituzioni e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.