Mercurio

di Mercoledì, 12 Novembre 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 09 Marzo 2015

Mercurio

di Lunedì, 09 Marzo 2015

Mezzolombardo - Martedì 10 marzo alle ore 14.30 si terrà presso la Sala Civica del Comune l'incontro per la programmazione dei corsi dell'Università della terza età per l'anno accademico 2015-2016, che inizieranno il prossimo ottobre.

I referenti della Fondazione Demarchi (apre il link in una nuova finestra), organizzatori dei corsi, con l'assessore alla cultura dott. Roberto Guadagnini, concorderanno il programma del prossimo anno insieme agli studenti dell'anno accademico in corso.

È sollecitata la partecipazione anche di altri interessati, che potranno così conoscere le attività del gruppo, che festeggerà nel prossimo autunno i 30 anni di attività, ed eventualmente iscriversi per i prossimi corsi.

Sono ammesse persone con età superiore a 35 anni.

La sede di Mezzolombardo si è rivelata anche quest'anno una delle più attive e partecipate in provincia, con ben 118 iscritti, un risultato mai raggiunto prima.

Per l'anno accademico in conclusione la scelta dei corsi si è rivelata molto buona, tanto che anche la partecipazione media è stata molto alta, superiore alle 60 unità.

Molto frequentati anche i corsi di ginnastica, con 58 iscritti, e il corso di Yoga.

di Lunedì, 09 Marzo 2015

Cos'è:
Il mercatino delle pulci è un vero e proprio mercato che ti permette di liberarti dei vecchi giochi che non usi più o dei tuoi vecchi vestiti che non ti vanno più bene per taglio o gusto. Potrai scambiarli, regalarli o semplicemente venderli.

Chi può partecipare:
Tutti possono partecipare, grandi e piccoli. Se hai meno di 18 anni, dovrai essere assistito da un genitore o accompagnatore maggiorenne.

Dove si svolge:
Per ora il mercatino si tiene in Via Filos, ma si potrebbe spostare nella nuova Piazza delle Erbe.
Ci saranno anche altri espositori che, se necessario, ti aiuteranno o ti daranno dei consigli su come intraprendere questa nuova esperienza.
L'Amministrazione, in collaborazione con la locale Pro Loco, metterà a disposizione delle tavole che potrai utilizzare per esporre la tua merce.
I posti sono limitati.

Come iscriversi:
Se sei interessato, vuoi partecipare e provare questa nuova esperienza, puoi farlo da solo o in compagnia di un amico o amica.
Devi venire in Comune, al primo piano, all'Ufficio Commercio, accompagnato da un genitore e compilare il modulo di iscrizione.
Se decidi di condividere il banco con amici, il limite massimo è di 3 persone e sarà sufficiente un solo responsabile adulto.

Come mi devo comportare:
Ti verrà assegnato un tavolo sul quale potrai esporre, in modo ordinato, la tua merce.
Al mercatino partecipano anche adulti che da tempo hanno aderito a questo evento e pertanto nel rispetto di tutti, ti chiediamo di mantenere in ordine il tavolo che ti verrà assegnato evitando di ammucchiare merce a terra o in scatoloni.
L'area dovrà essere liberata entro le ore 18.00.
Non potrai i nessun modo mettere in vendita prodotti alimentari.

Affrettati, i posti sono limitati e le iscrizioni chiudono il giorno 8 maggio 2015.

Per qualsiasi chiarimento non esitare a chiamarmi.
Barbara 0461/608235

di Mercoledì, 04 Marzo 2015

Mezzolombardo – Il primo marzo di quest'anno è partita la raccolta porta a porta del rifiuto organico. Il servizio sul territorio comunale viene effettuato da ASIA.

Si tratta di un servizio per gli utenti che potranno depositare in strada, comodamente sotto casa e in orari prestabiliti, il proprio bidoncino per la raccolta dell'umido domestico.

Nel mese di gennaio scorso è già stata effettuata la distribuzione dei bidoncini dedicati alla raccolta del rifiuto organico a tutti i residenti.

Il servizio porta a porta, migliora notevolmente la qualità del rifiuto prodotto che permette di realizzare un compost di qualità, da ri-utilizzare per il bene di tutta la comunità.

I rifiuti umidi vengono, infatti, raccolti e poi lavorati in un impianto di biodigestione, dove vengono trasformati in terriccio fertile ed energia.

Per qualsiasi informazione contattare ASIA (apre il link in una nuova finestra)al n. 0461 241181 negli orari 09.00 – 12.00 e 14.00 - 17.00

di Martedì, 03 Marzo 2015

Mezzolombardo – È pienamente attivo e funzionante il sistema di videosorveglianza con cui vengono tenute sotto controllo alcune aree del territorio, allo scopo di aumentare il livello di sicurezza pubblica e urbana, garantire la tutela del patrimonio pubblico, vigilare sul decoro dell'abitato e monitorare il traffico in determinate aree del paese.

Ed è grazie alla videosorveglianza che il Comando della Polizia municipale ha monitorato il corretto deposito dei rifiuti ed elevato ben 12 contravvenzioni, in base all'art.7 del regolamento di igiene ambientale, ad altrettanti cittadini poco diligenti.

il Vice Comandante dott. Luca Pocher precisa: "...l'attività di sorveglianza ha impegnato gli agenti per circa 10 ore, nella visione dei filmati e ulteriori 8 ore per l'identificazione delle persone e la relativa redazione dei verbali".

Scontate proteste da parte di alcune delle persone sanzionate, notate in attesa davanti all'ufficio del Sindaco.

Sono state installate, in tutto, 43 videocamere ripartite in 23 postazioni. In ciascuna delle postazioni, una apposita segnaletica informa il cittadino della presenza dei dispositivi di videosorveglianza.

Si ricorda che è partito il servizio di raccolta bisettimanale della frazione umido (apre il link in una nuova finestra) in forma Porta a porta e gestito da ASIA (apre il link in una nuova finestra).

di Giovedì, 26 Febbraio 2015

Mezzolombardo – Incontro fissato mercoledì 4 marzo, ore 23,30, presso la Sala civica in municipio, per la presentazione del nuovo sito Comunale alle associazioni, scuole e altri organismi che promuovono eventi a Mezzolombardo.

L'iniziativa parte degli assessori Bridi, Gottardi e Guadagnini.

In particolar modo verrà illustrata la sezione dedicata al Calendario eventi.

Vista l'importanza del nuovo strumento di informazione che verrà presentato si auspica la presenza di tutti i promotori di iniziative.

Per accedere alla pagina relativa al calendario degli eventi, nella home page del sito, si clicca il pulsante "Vedi tutto il calendario". (Il link (apre il link in una nuova finestra))

La visualizzazione è possibile sia in formato lista che calendario.

Al momento sono presenti soprattutto le iniziative culturali. Il calendario mira però a promuovere anche le iniziative di tipo sociale, sportivo ecc.

Da qui l'incontro per sollecitare la segnalazione di eventi e iniziative, con continuità, nelle modalità che verranno dettagliate nel corso dell'incontro.

di Venerdì, 06 Febbraio 2015

Mezzolombardo - Le Associazioni di Mezzolombardo sono invitate a presentare la richiesta di saldo del contributo ordinario 2014, con allegato il bilancio consuntivo dell'esercizio 2014 (o stagione 2013/2014).

Il modulo va consegnato, entro lunedì 2 marzo 2015, agli uffici di riferimento:

Biblioteca – per le associazioni culturali

Ufficio attività sociali – associazioni sociali

Ufficio attività promozionali e sport – associazioni promozionali e sportive

In allegato il modulo per la richiesta

di Giovedì, 22 Gennaio 2015

Mezzolombardo. A fianco della stagione di prosa, anche quest'anno di alto livello e molto apprezzata dal pubblico, il teatro S. Pietro ospiterà, su iniziativa dell'Assessorato alla cultura del Comune di Mezzolombardo, la rassegna di danza proposta in collaborazione con il Centro servizi culturali Santa Chiara di Trento.

Questa prima edizione della rassegna propone tre spettacoli, rispettivamente a gennaio/febbraio/marzo, con compagnie di balletto di livello nazionale.

La rassegna si apre venerdì 23 gennaio con "Bolero", della compagnia Proballet, spettacolo diviso in tre distinti momenti su musiche rispettivamente di Bach, Brahms e Ravel.

A distanza di un mese, giovedì 26 febbraio sarà la volta del "Galà di balletto", con la compagnia di Liliana Cosi, che promette una serata di grande impatto comunicativo.

Si concluderà giovedì 26 marzo con la rilettura della favola di Pinocchio, su musiche di Edoardo Bennato, per creare uno spettacolo particolarmente indicato a bambini e ragazzi.

È stata coinvolta anche la scuola di danza Tersicore, i cui allievi avranno la possibilità di assistere alle prove e fare un piccolo workshop con i danzatori professionisti delle compagnie. Inoltre in uno dei tre spettacoli un gruppo di allieve della scuola avrà il privilegio di aprire la serata con una piccola esibizione.

È possibile acquistare l'abbonamento alla rassegna completa o ai singoli spettacoli presso le Casse rurali trentine, o, con sovrapprezzo di 1,5 euro, sul sito www.primiallaprima.it (apre il link in una nuova finestra), oltre che a teatro, all'entrata ai vari spettacoli.

-----

Biblioteca Intercomunale
Mezzolombardo
Campodenno Sporminore Ton
Via Filos, 2 - 38017 MEZZOLOMBARDO
tel. 0461/602648 fax 0461/609588

mezzolombardo@biblio.infotn.it

di Giovedì, 22 Gennaio 2015

Mezzolombardo. Cerimonia di consegna, venerdì 23 gennaio, ore 18.00, presso l'Istituto Martino Martini, in occasione del Diploma Day, delle quarantadue (42) borse di studio donate dalla "Fondazione ing. Carlo Tava".

600,00 euro è l'ammontare di ciascuna borsa di studio.

Gli studenti premiati sono alunni dell'Istituto di Istruzione "Martino Martini" di Mezzolombardo, scelti fra quanti hanno frequentato con ottimi risultati l'Istituto, in questi ultimi cinque anni scolastici conclusi.

L'ammontare delle singole borse di studio viene calcolato dalla divisione, in parti uguali, del reddito netto annuale realizzato del patrimonio della Fondazione.

Metodo di assegnazione delle borse di studio
La valutazione per l'assegnazione delle borse di studio, viene effettuata alla fine di ogni anno scolastico dai Consigli di classe dei vari Istituti.

Viene espresso un giudizio globale, che tiene conto del curriculum scolastico dell'alunno, della media dei risultati conseguiti nelle materie di studio e delle eventuali condizioni economico-sociali dell'interessato.

Ogni Consiglio di classe segnala più nominativi alla Fondazione, la quale delibererà l'assegnazione delle borse di studio ai candidati più meritevoli di ciascun Istituto.

Un singolo studente può ricevere la borsa di studio una sola volta, durante tutto il suo percorso scolastico.

Il criterio utilizzato dalla Fondazione, da diversi anni, è quello di assegnare, se possibile, due borse di studio per indirizzo e, nell'ambito dello stesso indirizzo, una borsa di studio per il biennio ed una borsa di studio per il triennio.

Per precedenti problemi amministrativi, quest'anno verranno premiati gli studenti più meritevoli degli ultimi cinque anni scolastici.

Breve storia della Fondazione Ing. Carlo Tava
Questo felice momento è reso possibile dalla costituzione della "Fondazione ing. Carlo Tava" voluta dalla signora Maria Fiorini, ved. Tava, (deceduta a Brescia nel 1975).

Ricordiamo brevemente che Maria Fiorini era figlia di Guido, Podestà di Mezzolombardo agli inizi del 1900, periodo in cui egli seguì, tra gli altri, i lavori di costruzione delle scuole elementari e portò nella borgata la fermata della Ferrovia, che a quell'epoca era ubicata nell'attuale Parco Dallabrida.

Maria Fiorini sposò l'ing. Carlo Tava, di famiglia benestante, che fu Commissario Prefettizio dal 1926 al 1927 e dal 1934 al 1935.

La particolare attenzione che, prima il padre e successivamente il marito, posero verso i problemi amministrativi della borgata, indussero la signora Fiorini a donare un appartamento in Trento allo scopo "...di erogare annualmente borse di studio agli alunni meritevoli di ognuna delle Scuole medie Superiori, istituite ed istituende, di Mezzolombardo".

La Fondazione è amministrata da un Consiglio, composto, di diritto, da tutti i Presidi delle Scuole medie Superiori con sede, principale o staccata, in Mezzolombardo, dai Presidenti dei Consigli di Istituto delle predette Scuole medie Superiori, nonché dal Sindaco in carica del Comune di Mezzolombardo.

Attualmente i componenti del Consiglio di Amministrazione della Fondazione è costituita da:

Dirigente I.T.C: M.Martini: prof.ssa Tiziana Rossi
Presidente Consiglio d'Istituto: Lucia Paoli
Sindaco: Helfer Anna Maria

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - Potranno queste ossa...Racconto teatrale sulla Shoah in Italia - di Renzo Fracalossi e Federico Scarfì - con il Club Armonia.

Ormai da dieci anni, il Club Armonia propone, ad ogni cadenza della "Giornata della Memoria", un nuovo racconto capace di aiutare l'indagine culturale e storica attorno ai drammi della Shoah e dell'Olocausto, nella consapevolezza del rischio insito nel "non ricordare", ma anche nel "ricordare rituale".

Nell'intera vicenda umana, la complessiva e pianificata azione di sterminio di milioni di persone voluta e realizzata dal nazismo, con la complicità dei molti fascismi d' Europa, non ha paragone alcuno, così come, talora, sembra la più esposta al pericolo del suo ripetersi.

Ecco perché il teatro ha il dovere di raccontare, di ricercare, di approfondire, recuperando così quella sua originale dimensione didattica che fa del racconto scenico uno dei più formidabili strumenti di trasmissione della cultura di sempre.

Per l'appuntamento 2015, si è voluto indagare lo sconosciuto orizzonte dell'antisemitismo italiano nel periodo prebellico, nella gestazione e produzione della legislazione razziale e durante gli anni bui del conflitto.

Giovedì 29 gennaio - ore 20.30 - Sala civica presso il Municipio

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - Un ciclo di incontri sulla storia del pensiero che ha valutato e criticato la politica: da platone ai giorni nostri per pensare la democrazia alla luce della filosofia. A cura di Giorgio Ragucci e Lucia Ferrai.

Il progetto propone un ciclo di incontri che ripercorrono cronologicamente le più importanti tappe del pensiero filosofico sulla politica. Lo scopo generale del percorso è stimolare riflessioni sulla politica in senso lato, attingendo da spunti antichi per problemi nuovi e attuali.

Il percorso si sviluppa in cinque incontri. Durante gli incontri i due relatori si alterneranno nella spiegazione e verranno coinvolti i partecipanti, lasciando ampio spazio per il dibattito.

1) il pensiero antico e Platone:
A) Cos'è la giustizia e su cosa si fonda lo Stato? Analisi della polis greca.
B) Analisi degli spunti offerti dalla Repubblica di Platone
C) L'attualità del pensiero platonico nella concezione politica dello Stato e della società civile

2) il rinascimento, Machiavelli e Hobbes:
A) Passaggio dal mondo pagano a quello cristiano e nascita della coscienza individuale. Il pensiero medievale (feudalesimo)
B) Il fine giustifica i mezzi? La strategia del Principe
C) Il Leviatano di Hobbes ovvero l'assolutismo monarchico. Il Contratto sociale. Differenze con Machiavelli

3) la concezione della storia e la nascita dello stato moderno:
A) Il liberalismo di John Locke
B) La situazione in Europa e l' illuminismo
C) Montesquieu e Rousseau

4) la rivoluzione industriale, Marx e il comunismo:
A) La questione sociale. Il socialismo utopistico. Marx e il Manifesto. Il 1848 e la comune di Parigi.
B) L'evoluzione del marxismo con le tre Internazionali
C) Il cattolicesimo e il modernismo fino all'Enciclica De Rerum Novarum (Leone XIII)

5) i regimi totalitari e la globalizzazione:
A) Situazione storica dopo la seconda guerra mondiale, la guerra fredda e il bipolarismo.
B) La scuola di Francoforte (Adorno, Horckeimer e Marcuse)
C) Avvio al processo di globalizzazione
D) La funzione della tecnica al servizio dell'economia. Il principio della trascendenza. L'impero di Hardt e Negri
E) Il ruolo degli organismi internazionali e delle multinazionali

Il percorso è rivolto a tutti coloro che vogliano approfondire la politica ed il pensiero politico. La partecipazione può riguardare singoli incontri come l'intero ciclo. Non risulta necessario né possedere competenze specifiche nè nell'ambito strettamente filosofico né politico.

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Dalla collaborazione delle biblioteche di Andalo e Mezzolombardo con l'associazione Arte Futuro nasce la proposta di un laboratorio di Raku, antica arte giapponese che permette di accordare la mente e le mani manipolando l'argilla.

Il corso, di livello base, partirà il 20 gennaio 2015, e proseguirà ogni martedì dalle ore 20.00 alle ore 22.30 per un totale di 8 lezioni.

Le lezioni si terranno nella sede di Arte Futuro, in Corso del Popolo a Mezzolombardo.

Per info ed iscrizioni:
artefuturo@libero.it – 345/9760896
mezzolombardo@biblio.infotn.it – 0461/602648
andalo@biblio.infotn.it – 0461/585272

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo – Sabato 20 dicembre, alle ore 10,00 viene inaugurata la nuova scuola media, alla presenza del Presidente della Provincia Ugo Rossi.
La cerimonia avrà luogo presso la nuova sede della scuola secondaria di primo grado "Eccher Dall'Eco", in via degli Alpini n. 17.
Costruita secondo parametri di sostenibilità ambientale, la nuova struttura rientra nella classificazione energetica "classe A" ed è dotata di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e una vasca per la raccolta delle acque pluviali per l'irrigazione e i servizi igienici. Un attento utilizzo della cromoterapia nelle aule didattiche e spazi comuni, con colori e tinte studiate proprio per influire sullo stato d'animo degli studenti, favorisce l'armonia e la concentrazione. La maggior parte del mobilio proviene dalla vecchia scuola, con notevole risparmio in termini economici ed ecologici, mentre la spesa per i nuovi arredi è stata interamente sostenuta dal Comune. Diverse stanze sono ben attrezzate per l'accoglienza di ragazzi "speciali". Nuove le complete dotazioni delle aule laboratorio, anch'esse ampie e luminose, come tutta la struttura. La scuola è dotata, finalmente, di una grande e moderna palestra attrezzata. Nel sotterraneo, un capiente parcheggio con 42 posti macchina. La struttura a "U" dell'edificio, circoscrive un'ampia piazza interna.

Il progetto iniziale, con individuazione dell'area e erogazione contributo provinciale, è stato definito negli anni 2004-2006; mentre il progetto esecutivo nel corso del 2007.

Questa opera nasce da un progetto pensato dalla precedente amministrazione, ma che è stato completamente ridisegnato e rielaborato, soprattutto per la necessità di renderlo più attuale.

Dice il Sindaco Anna Maria Helfer: "Consegniamo alla Comunità un opera che è frutto del lavoro sinergico di tutto lo staff degli uffici comunali e dell'impegno di tutti i componenti della giunta, alcuni dei quali, hanno seguito personalmente l'avanzamento dei lavori. Doniamo ai nostri giovani una struttura all'avanguardia dove crescere e prepararsi per il loro futuro."

Dice il prof. Bezzi, Dirigente delle struttura: "Sia gli alunni che i maestri sono entusiasti della nuova scuola. I genitori mi riportano spesso le proteste dei propri figli, quando questi devono rimanere a casa per malattia."

L'appalto dei lavori è stato aggiudicato all'impresa COSBAU S.p.A. in ATI con la ditta Paolin Gaetano S.p.A. e i lavori sono iniziati nel luglio 2009. Sospesi per il fallimento dell'azienda e cessione ramo d'azienda, i lavori sono ripresi con un nuovo affido all'impresa CARRON S.p.A. in ATI con la ditta Paolin Gaetano S.p.A; i lavori sono stati terminati, con consegna anticipata dell'edificio, al 12/06/2014.

Il costo totale dell'opera è di circa 9.300.000 euro.

Il complesso scolastico è dotato di 13 aule per l'attività didattica normale, di 3 aule di sostegno, di 6 laboratori ad uso scientifico e culturale, di uno spazio mensa, della biblioteca, di una sala professori, di una palestra, dell'aula magna, l'ingresso con reception e sala d'attesa e una decina di uffici amministrativi e la direzione.

Gli studenti che frequentano l'Istituto sono circa 270, divisi in 12 classi, residenti a Mezzolombardo e Nave San Rocco.

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - Il museo enologico, battezzato "Cose di Casa", è situato nella vecchia cantina della famiglia de Varda, casato nobiliare molto importante a Mezzolombardo e nella piana Rotaliana per motivi legati al settore militare e per varie scoperte agrarie.

Il museo vanta una raccolta di 1.600 pezzi legati al lavoro di cantina, distilleria ed agricoltura trentina che ripercorre l´attività di distillazione di ben cinque generazioni della famiglia Dolzan.

Ogni pezzo è numerato e catalogato con data di origine e spiegazioni sull´uso. La raccolta può essere visitata gratuitamente (anche gruppi) previo accordo con il proprietario che si rende volentieri disponibile per visite guidate.

Per info e visite Tel 0461 601 486

MUSEO COSE DI CASA
Presso Distilleria Villa de Varda
Via Rotaliana 27
Per informazioni e visite telefonare al n. 0461/601486

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - La cantina Rotaliana espone le sculture di Inma Garcia Arribas, scultrice nata a Segovia ma residente in Trentino, a Denno.

L'artista spagnola, di professione veterinaria, ha vinto vari premi tra cui il simposio di scultura lignea di Erto.

Una sua opera presso il parco "Franco Bertagnolli" di Mezzocorona., "Flores de olmo", è stata ricavata dal tronco di vecchio albero abbattuto per motivi statici.

CANTINA ROTALIANA di Via Trento
Lun: 8-12 e 15-18
Mar-sab: 8-12 e 15-19

Alcuni pezzi sono in esposizione presso il nuovo punto vendita:
CANTINA STORICA di Corso del Popolo
ven: 14.00-19.30
sab-dom: 10-19.30

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - Il Simposio Internazionale di Scultura nel Legno "Luci ed Ombre del Legno" natonel Tesino nel 2002, anno dopo anno, si dimostra in costante crescita, sia per il rilievo degli artisti che vi partecipano, sia per l'attenzione e degli abitanti e dei turisti che durante la settimana seguono con molto interesse la creazione di un'opera d'arte lungo le vie dei paesi.

Nel mese di luglio, normalmente durante l'ultima settimana, una trentina di artisti di fama nazionale ed internazionale (provenienti anche da stati extra europei) che sono stati selezionati tra le numerose domante di partecipazione pervenute, si sfida nella realizzazione di una scultura in legno, partendo da un tronco di pino cembro di circa 180 cm di altezza.

Le postazioni degli scultori sono disposte nelle vie e nelle piazze dei paesi di Bieno, Castello Tesino, Cinte Tesino e Pieve Tesino, in modo da permettere al pubblico di ammirare il processo della nascita dell'opera, dall'idea alla rifinitura, e di intuire il rapporto intimo che si crea tra l'artista e il legno.

Alcune delle sculture degli ultimi anni sono ora esposte nell'atrio del Comune di Mezzolombardo.

ATRIO DEL MUNICIPIO – Corso del popolo 17
Orario dal lunedì al venerdì 8.00 -12.00
Martedì pomeriggio 14.00 – 16.30
Sabato domenica e festivi dalle 8.00 alle 19.30

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - La mostra, voluta dal Gruppo alpini di Mezzolombardo, nasce dalla raccolta di fotografie che Mariano Concin e Gianfranco Franzoi promuovono da anni a Mezzolombardo.

Vengono esposte fotografie dalla fine del secolo scorso fino agli anni '60: immagini di famiglia, scorci del paese, attività dei decenni passati.

PALAZZO D'ANGOLO di Piazza Erbe - Piano terra
orario: 10.00-12.00 16.00-20.00
fino all'11 gennaio 2015

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo – Un'importante mostra fotografica e documentaria itinerante: Abbasso la guerra. Persone e movimenti per la pace dall'800 ad oggi, approda nella cittadina rotaliana.

La Mostra ha il patrocinio del Parlamento Europeo, della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, l'adesione della Fondazione Museo Storico del Trentino, dell'Istituto di istruzione superiore don Milani di Rovereto, del Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani.

Si compone di 24 pannelli di cm. 70x100; ha una struttura e contenuti divulgativi ed è rivolta in particolare alle scuole: può essere strumento di conoscenza e didattico per discussioni, approfondimenti, ricerche, sensibilizzazione.

Si colloca nel momento in cui ci si prepara al centenario della prima guerra mondiale e può dare un contributo a sostegno del pensiero europeista e alla riflessione sulla importanza del processo di integrazione europeo che ha proprio nella pace motivazione e finalità centrali.

Proprio quando folate di antieuropeismo e nazionalismo percorrono preoccupanti il vecchio continente e si avvertono sintomi di smarrimento delle finalità del processo di unificazione, processo invocato già dal pacifismo al Congresso di Parigi nel 1849 presieduto da V. Hugo.

E proprio quando il sogno dell'Onu di "salvare le future generazioni dal flagello della guerra" attraversa uno dei suoi momenti più critici.

La Mostra mira a:
- sostenere la memoria storica dell'opposizione e degli oppositori alla guerra e agli armamenti ("pazzia bestialissima", Leonardo)
- sensibilizzare sui temi della pace e della educazione alla pace, per un sapere e una scuola impegnati per la pace
- sostenere la diffusione di coscienze e pratiche pacifiste e nonviolente a tutti i livelli e per un rinnovato impegno di massa per il disarmo
- riflettere sul principio del ripudio della guerra scolpito nell'art. 11 della Costituzione italiana e sulla Carta delle Nazioni Unite
- riaffermare le finalità di pace del processo di costruzione europea proprio quando si avvicina il centenario della inutile strage (Benedetto XV)

Dopo l'anteprima di Trento dal 18 al 25 aprile scorsi, dal 13 al 17 maggio è stata esposta all'Istituto di istruzione don Milani, dal 20 maggio al 2 giugno 2013 al Centro di Educazione alla Pace di Rovereto, dal 22 giugno al 16 agosto al Centro di Documentazione di Luserna, dal 18 al 26 agosto a Cavalese, dal 25 settembre al 2 ottobre presso il Liceo Filzi di Rovereto, dal 4 all'11 ottobre presso la Biblioteca del Comune di Ospitaletto (BS). Quindi in 4 Istituti superiori di Brescia, dal 29 novembre al 6 dicembre 2013 presso il Municipio di Tassullo (TN); dal 9 dicembre 2013 al 7 gennaio 2014 a Trento presso la sede del Consiglio Provinciale (Palazzo Trentini); dal 19 gennaio al 26 gennaio 2014 presso la sede del Municipio Temporaneo di Novi di Modena MO). Dal 2 marzo al 30 maggio 2014 presso il Museo Africano di Verona. Dal 4 aprile al 25 aprile presso il Municipio di Roncadelle (Brescia); dal 28 aprile al 10 maggio presso l'Istituto A. Degasperi di Borgo Valsugana (Trento); dal 18 al 22 giugno a Nomi (TN); dal 28 giugno al 12 luglio a Livo (TN) per le iniziative per i 50 anni di sacerdozio di padre Alex Zanotelli; dal 5 luglio al 19 luglio al Castello di Nago (TN); dal 1° agosto al 30 agosto al Festival Tra le rocce e il cielo di Vallarsa (TN); dal 23 al 26 settembre al Festival del Diritto di Piacenza; dal 27 settembre al 20 ottobre a Sondrio; dal 5 ottobre al 25 ottobre in provincia di Torino; dal 28 ottobre al 14 novembre a Bologna col patrocinio del Comune, della Provincia e della Regione Emilia Romagna. Dal 1° al 15 dicembre a Venezia. Altre sedi e scuole in Trentino sono in programma nei prossimi mesi e in altre città e regioni. A Roma è in programma per i mesi di gennaio e febbraio 2015 presso la Casa della Memoria.

Francesco Pugliese

Atrio Istituto Martino Martini
Dal 9 dicembre al 22 dicembre
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 23.00 Sabato 8.30 – 12.00

di Venerdì, 09 Gennaio 2015

Mezzolombardo - Nell'ambito delle manifestazioni del Natale, dal 6 dicembre al 6 gennaio, si potrà visitare la mostra personale dell'artista Carlo Frenez.

L'iniziativa, fortemente voluta dall'assessore alla cultura del Comune di Mezzolombardo, Roberto Guadagnini, vuole essere un tributo di Mezzolombardo ad uno dei suoi artisti più rappresentativi.

Il luogo pensato per l'esposizione dei 30 dipinti previsti – acquerelli e olii – è la nuova sala di rappresentanza del Comune, nell'edificio ex Cantina, struttura destinata a manifestazioni ed esposizioni. Un luogo di pregio per la cultura, in posizione centrale, elegante cornice per questa e future esposizioni.

Carlo Frenez è pittore autodidatta, ha iniziato la sua attività nei primi anni '80, seguendo uno stile che richiama l'impressionismo. Le sue opere richiamano i colori, le luci e le forme della Piana Rotaliana e della sua borgata. Negli ultimi anni ha esposto in numerose gallerie regionali e non solo, ricevendo diversi riconoscimenti tra cui il Premio Segantini della città di Arco. Fa parte de "La cerchia", storico gruppo di artisti trentini.

Il primo quadro dipinto da Frenez, intitolato "Il calzolaio", rappresenta il padre, ciabattino a Mezzolombardo, ma dedito anch'esso alla pittura e al disegno. La predisposizione artistica di Frenez viene proprio da via paterna, visto che tra i Frenez si conta nel tempo più di un appassionato pittore.

Quella che Frenez ricorda come la più emozionante delle tante mostre in cui ha esposto (al momento 37) è la prima, che si tenne proprio a Mezzolombardo in Corso del Popolo negli anni '80. Dall'agitazione dei giorni precedenti e le incertezze arrivò poi un grande successo di pubblico, locale e da fuori, e tanti riconoscimenti di stima e di affetto.

Dopo tanti anni, e forte dei tanti riconoscimenti e premi avuti, Frenez si accinge a presentare nel suo paese i frutti di tanti anni di passione artistica. Nella suggestiva Sala Spaur del Palazzo d'angolo di piazza Erbe trova posto una serie di dipinti dedicati a Mezzolombardo e alla Piana Rotaliana, a Venezia, Firenze e altri luoghi. Ci sarà anche una collezione di dipinti con cornici antiche.

L'inaugurazione è prevista per sabato 6 dicembre alle ore 17. La mostra sarà poi visitabile fino al 6 gennaio, tutti i giorni, in orario 10-12, 16-19.